fbpx

Digital Advertising: la pubblicità online

Il significato di Advertising Marketing

L’Advertising Marketing è l’insieme di advertising online e offline, ossia comprende tutte quelle attività sul web e nella vita reale volte a spingere il pubblico ad acquistare un prodotto / servizio.

L’Advertising Marketing è uno strumento indispensabile per qualunque azienda che desideri farsi conoscere sul mercato e promuoversi.

Seppur molto efficace, le tecniche e le attività di advertising marketing vanno studiate e comprese affinché le campagne abbiano riscontri positivi.

“Non esistono magie o trucchi in grado di portarti al successo immediato. Il successo si ottiene col tempo, con energia e determinazione” – Darren Rowse

Il presente e il futuro della pubblicità: il Digital Advertising

Il Digital Marketing si è sempre più ritagliato un ruolo da protagonista assoluto nel panorama dell’advertising: non esiste azienda o brand oggi che possa esimersi dall’investire in attività di marketing online. La comunicazione digitale è in costante, veloce e continua evoluzione, tenendo il passo delle innovazioni digitali e del loro impatto sulle abitudini dei consumatori.

Nel 2019 la metà degli investimenti pubblicitari globali sarà digitale. Il grosso a Google e Facebook.

Nel panorama italiano gli investimenti pubblicitari si sono aperti nel 2019 in sostanziale stallo rispetto all’anno precedente.

Come spiega Alberto Dal Sasso, Ais Managing Director di Nielsen: “Calano gli investimenti nei media tradizionali come TV, stampa, outdoor e direct mail. Il settore è trainato dal digitale e da una raccolta pubblicitaria in radio che continua sulla strada della crescita già intrapresa l’anno scorso, seppur in misura più moderata”.

 

La tendenza quindi è sempre più sbilanciata sull’Online Advertising.

Cos’è l’advertising tradizionale?

Col termine advertising (che deriva dal verbo to advertise, cioè avvertire, far conoscere) si definisce il complesso di azioni e strumenti messi in campo dalle aziende per promuovere i loro prodotti / servizi. L’advertising fa parte del marketing e ne rappresenta una fetta consistente. L’obiettivo principale dell’advertising tradizionale è di influenzare le scelte del pubblico spingendolo all’acquisto.

Nell’accezione classica, quella utilizzata fino ad un decennio fa, le componenti dell’advertising erano:

 

  • Stampa (giornali, riviste, ecc)
  • TV
  • Radio
  • Outdoot (manifesti, locandine, ecc.)
  • Direct mail (cataloghi, volantini, ecc.)

Cos’è l’online advertising?

L’online advertising, chiamato anche Digital Advertising, web advertising, marketing digitale o più semplicemente “pubblicità online” indica ogni azione di comunicazione e advertising a pagamento effettuata sui canali di comunicazione online per promuovere prodotti o servizi.

Le principali componenti dell’advertising online sono:

  • SEM (Search Engine Marketing) come Google Adwords
  • Banner pubblicitari su siti o piattaforme
  • Social Advertising (Facebook Ads, Linkedin Ads, Youtube Ads, Twitter Ads, ecc.)
  • DEM (Direct Email Marketing)
  • Attività di Native Advertising

Rispetto alla pubblicità tradizionale la pubblicità su internet offre tre vantaggi fondamentali:

1 – Permette di realizzare comunicazioni personalizzate in base all’utente

Grazie all’analisi del comportamento online, delle preferenze di ricerca ed acquisto e allo studio delle buyer personas.

2 – È più conveniente

Perché non sono previsti investimenti fissi ma, utilizzando campagne Pay Per Click di search advertising oppure il social advertising, è possibile pagare la cifra prestabilita solo nel momento in cui l’utente compie una determinata azione.

3 – Può essere monitorata in modo costante

Così da capirne l’andamento e l’efficacia in real time e compiere le azioni necessarie per aumentarne l’efficacia. Grazie alla definizione delle giuste KPI è possibile misurare facilmente il ROI (Return Of Investment) delle campagne su internet.

 

La Web Advertising è la strategia di ADV di cui nessuna azienda può fare a meno e comprende l’utilizzo di tutti gli strumenti web e i canali online su cui è possibile fare pubblicità a pagamento.

Oltre 25 milioni di persone sono online ogni giorno, solo in Italia.

Come fare pubblicità sui social media

Il Social Advertising è una pubblicità interattiva, basata sulle inserzioni (vale a dire su contenuti visuali o testuali) che vengono postati sui social network. Nasce con lo scopo di aumentare la visibilità online del brand ed incrementare la brand awareness.

Utilizzare i social per promuovere il brand permette di renderlo incredibilmente più vicino agli utenti, permettendo comunicazioni one-to-one efficaci e personalizzate.

Gli utenti social sono sempre più attivi, sempre meno inclini a ricevere messaggi standardizzati e vogliono poter scegliere in base ai propri interessi.

Non puoi pensare di fare Social Advertising senza avere le idee chiare e una strategia precisa, occorre creare un progetto per costruire un pubblico qualificato e interessato.

Ci sono alcune regole per una buona strategia di marketing sui social network:

 

Esserci

Qualunque sia il tuo business, è indispensabile avere una presenza costante sui social network più attinenti al tuo pubblico. Se non ci sei, semplicemente, non esisti!

Scegliere i social giusti

Non è necessario esserci ovunque anzi, può essere controproducente perché potresti non essere in grado di aggiornarli tutti con continuità. Scegli i più adatti in base alle tue risorse e ai tuoi obiettivi.

Essere sinceri

Gli utenti sanno che il tuo obiettivo è vendere, per questo devi utilizzare i social per veicolare i valori del brand, fornire contenuti di valore e rispondere in modo semplice e trasparente alle domande dei clienti.

Coinvolgere

I social non sono una vetrina, devi essere in grado di coinvolgere gli utenti trasmettendo i tuoi valori e creando engagement. Ricorda che le recensioni sui social sono fondamentali per il tuo brand.

Raccontare

Sai come fa una pubblicità a diventare virale? Raccontando una storia. Lo storytelling è una delle migliori strategie di marketing da utilizzare per coinvolgere il proprio pubblico. Non essere solo un venditore, dimostra di essere un esperto, racconta la tua storia e la tua eccellenza attraverso articoli blog da veicolare sui social.

Analizzare le campagne

Struttura la tua strategia per attirare e coinvolgere gli utenti e analizza costantemente l’andamento delle tue campagne per scoprire cosa funziona.

Ti interessa il Social Media Marketing?

Come fare pubblicità su Facebook

Creare campagne pubblicitarie sponsorizzate su Facebook ADS permette di creare e aumentare la tua brand awareness.

Facebook ti aiuta a:

  • reindirizzare il traffico dal social al tuo sito
  • aumentare l’engagement
  • incoraggiare l’utente a compiere azioni mirate
  • stimolare l’interazione su Facebook Messenger
  • favorire le conversioni e/o le vendite

Inoltre Facebook è perfetto per compiere azioni di remarketing e retargeting utilizzando il Facebook Pixel, per raggiungere quegli utenti che hanno interagito con te senza convertire o per ingaggiare un pubblico simile ai tuoi clienti.

Come fare pubblicità su Instagram

Instagram raggiunge 700 milioni di utenti e la sua engagement rate (la capacità di creare engagement con gli utenti attraverso like, commenti, acquisti, link al sito ecc.) è il 58% più alta di quello di Facebook e 2000 volte più alta rispetto a Twitter.

Il 60% delle persone afferma di scoprire nuovi prodotti su Instagram e metà delle storie più visualizzate proviene dalle aziende.

Instagram ADS utilizza la stessa piattaforma di Facebook e viene utilizzata principalmente per:

 

  • aumentare la notorietà di marca proponendo il tuo annuncio al massimo numero di persone probabilmente interessate
  • incrementare i click al sito (landing, app, pagine web ecc)
  • creare interazioni coinvolgendo gli utenti e spingendoli a condividere, lasciare un like, commentare, fare acquisti ecc.
  • Aumentare le visualizzazioni dei contenuti come articoli di blog, pagine prodotto, video

Come fare pubblicità su Youtube

La più grande piattaforma di video sharing Youtube è il secondo sito web più visitato al mondo dopo Google.

Il Video Advertising su Youtube si basa sulle tecniche di profilazione degli utenti, che avviene principalmente dalle informazioni sugli account (gli stessi di Google) e sulle ricerche effettuate nella piattaforma. In questo modo hai a tua disposizione un target altamente profilato a cui veicolare il messaggio pubblicitario.

Ovviamente per fare pubblicità su Youtube devi avere dei video! Il contenuto promozionale qui è, infatti, semi-nativo ovvero possiede le stesse caratteristiche dei contenuti della piattaforma.

È vero che si tratta comunque di interrompere la fruizione naturale dei contenuti, ma farlo con lo stesso formato che essi si aspettano di vedere, e per cui sono dunque predisposti, riduce le frizioni.

Il tuo video pubblicitario può essere ignorabile (l’utente può saltarlo e procedere con la visione del contenuto) oppure non ignorabile (interrompe la fruizione del contenuto e non può essere saltato).

Come fare pubblicità su Twitter

Twitter è la piattaforma che molti utenti scelgono per informarsi su cosa accade nel mondo, in tempo reale.

Le aziende su Twitter riescono a creare una più elevata brand awareness con i loro utenti, tanto che il 69% di loro è disposto ad acquistare dalle aziende di cui è follower. Se è un brand di cui segue quotidianamente i tweet la percentuale sale al 73%.

Le aziende sono seguite da coloro che vogliono scoprire i loro prodotti o servizi e ricevere costanti aggiornamenti. Mantenere una costante comunicazione con i tuoi followers è sicuramente l’inizio di una relazione duratura che porterà alla fidelizzazione.

Le condizioni essenziali per la buona riuscita di una campagna Twitter ADS sono:

  • Annunci non intrusivi che rispettano le condizioni di qualunque altro messaggio sul social (140 caratteri, elementi multimediali, hashtag, commenti, tags)
  • Annunci interessanti per catturare l’attenzione dell’utente e distoglierlo dall’obiettivo promozionale
  • Annunci con Trending Topics, i temi popolari su Twitter, per posizionare il proprio annuncio ad un pubblico più grande
  • Annunci geolocalizzati per farsi percepire come “vicini” agli utenti e spingere alla visita del negozio fisico

Annunci aperti ad altre applicazioni, per aumentare la portata. Gli annunci possono interagire con app installate sui device e collegarsi ad altri social.

Come fare pubblicità su Linkedin

LinkedIn è IL social per fare networking, job hunting e personal branding. Ma è proprio per questo che diventa particolarmente interessante all’interno di una strategia di marketing perché ti permette di rivolgerti a categorie di professionisti ben definite e a utenti di alto profilo.

Linkedin ADS è lo strumento ideale per intercettare i professionisti e per le aziende b2b essere presenti su questo social è praticamente obbligatorio.

Linkedin ti permette di costruire campagne rivolte ad un pubblico altamente specifico attraverso tre tipi di annunci:

 

  • Contenuti sponsorizzati mostrati direttamente nella newsfeed degli utenti
  • Annunci di testo posizionati ai lati del newsfeed o all’interno della pagina dell’utente
  • Messaggi Inmail Sponsorizzati che consentono di inviare messaggi personalizzati tramite email al pubblico di destinazione

Cosa è il Display Advertising e come usarlo

Il Display Advertising è un modo efficace di aumentare la brand awareness, esprimere la brand Identity e generare leads.

Gli annunci display, che forse conoscerai meglio come banner pubblicitari, sono una forma di pubblicità pay-per-click.

Con il Display Advertising trasmetti visivamente il tuo messaggio utilizzando testo, logo, animazioni, video, fotografie ecc. Aggiungere elementi accattivanti ad un semplice testo permetterà al tuo annuncio di essere notato tra i concorrenti, attirando i potenziali clienti.

Il Display Advertising fa parte della rete Google AdWords. Sulla Rete Display le aziende pubblicano annunci non direttamente sul motore di ricerca, ma su un’enorme rete di siti partner.

Google Adwords Display ti permette di scegliere pubblici con specifici dati demografici, geolocalizzati o profilati per interessi. In questo modo puoi raggiungere le persone più in linea con il tuo brand.

Cos’è il Keyword Advertising

La pubblicità online è in costante evoluzione, trascinata dal repentino cambio delle abitudini degli utenti, tra le quali sicuramente spicca l’uso costante, quotidiano e molto intenso dei motori di ricerca. Il Keyword Advertising nasce per sfruttare questa attitudine dei consumatori a fini pubblicitari.

Il Keyword Advertising si basa sull’utilizzo di parole chiave (keywords) utilizzate per far trovare all’utente che cerca su Google il tuo prodotto / servizio.

Google, in risposta alle keyword utilizzate per la ricerca, visualizza una serie di risultati naturali (o organici) e di annunci a pagamento correlati alle keyword stesse. Essendo, quindi un tipo di pubblicità mirata, il keyword advertising è meno invasivo e ha molte possibilità di risultare efficace dal momento che gli annunci rispondono ad un bisogno manifestato dall’utente stesso.

Per scegliere le keywords giuste devi basarti su:

  • Volume di ricerca: più la keyword è ricercata, più c’è concorrenza, più si alza il costo per click
  • Concorrenza: più è alta la competizione più sarà difficile emergere in modo organico nella ricerca
  • Coda: più parole compongono la tua keyword minori saranno i volumi di ricerca e quindi la concorrenza

ROAS Formula

Le mie campagne di Digital Advertising stanno performando? Quante impression e quanti click generano? È diminuito il CPC? Quale delle campagne attive è la migliore?

Per stabilirlo occorre calcolare il ROAS. Ma cosa è il ROAS?

La definizione di ROAS (Return On Advertising Spend) è letteralmente “calcolo del ritorno sulla spesa pubblicitaria” e può essere rappresentata così:

ROAS = RICAVO CAMPAGNA ADV / COSTO DELLA CAMPAGNA * 100

Il significato di ROAS all’interno della strategia di marketing può essere semplificato con la metrica che misura l’efficacia di una campagna di marketing digitale.

Eccoti un esempio pratico per capire meglio di cosa stiamo parlando e capire come calcolare il ROAS:

L’azienda Rossi ha lanciato 3 mesi fa una campagna Google Adwords per incrementare le vendite delle sue lampade. Il costo della campagna è 4000 € in click e 3000 € come fee per l’agenzia che ha curato la campagna.

La spesa complessiva dell’azienda Rossi negli ultimi 3 mesi è quindi di 7000 €.

L’azienda in questo periodo ha guadagnato 20.000 € dalla vendita delle lampade.

Applicando la formula all’esempio avremo 20.000 / 7.000 * 100

Il ROAS dell’azienda Rossi è 2,85 € per ogni euro speso, quindi il 285%

Puoi calcolare il tuo ROAS solo se hai un budget definito e una gestione sicura dei margini di profitto.

Un ampio margine permette di avere un basso ROAS, al contrario un basso margine implica un basso investimento pubblicitario.

Gli altri fattori da tenere presenti per calcolare i costi effettivi della campagna sono:

  • Costi dei fornitori
  • Comissioni di affiliazione
  • Click e impression

Una regola generale per il ROAS è:

  • ROAS inferiore a 3:1 devi rivalutare la tua campagna
  • ROAS pari a 4:1 il tuo marketing ti sta portando guadagno
  • ROAS di 5:1 o superiore stai andando alla grande!!!

Come avrai capito il calcolo del ROAS non è semplice, noi possiamo aiutarti!

Scegli la migliore agenzia di Digital Advertising

Le agenzie di Digital Advertising ti aiutano e supportano a realizzare più vendite utilizzando tutte le strategie utili ad attirare il tuo cliente ideale e, attraverso le strategie di Content Marketing, fornirgli tutte le informazioni utili per scegliere i tuoi prodotti.

Se la tua è un’attività di PMI potresti chiederti se vale la pena affidarsi ad un’agenzia oppure “fare tutto in casa”. Se non conosci le tue Buyer Personas, i processi da mettere in atto, gli strumenti da utilizzare, il modo giusto in cui far fruire i contenuti allora è meglio affidarsi a dei professionisti.

Noi di Unique siamo un’agenzia di Digital Advertising, in grado di sfruttare tutte le tecnologie che hai visto inserendole all’interno di una completa strategia di Inbound Marketing, mettendo a frutto il nostro know-how e la nostra creatività al servizio dei tuoi obiettivi di business.

 

Vuoi sapere come?

Unique può aiutarti a progettare e sviluppare una strategia di Digital Marketing su misura per la tua azienda

Pin It on Pinterest